All posts filed under “Mostre

Pagina degli eventi avvenuti in legatoria

Mostra di Manuel Blazquez

mostra Manuel Blazquez

Mostra di Manuel Blazquez

Mariromei – Legatoria artistica presenta ALBARIUM di Manu Blázquez Inaugurazione sabato 24 gennaio 2015 h 19.00 – 24 22 gennaio – 22 febbraio 2015 lun.-sab. 10-12.30 | 16-19.30

Marco Vitruvio (Roma c. 80 a. C. circa – 15 a. C.circa) è stato l’autore di De Architectura, l’unico integro testo latino di architettura. Nel secondo capitolo del settimo libro di questo trattato presenta l’album opus o albarium. La caratteristica principale di questo tipo d’intonaco è il suo colore bianco dovuto ai materiali impiegati nella sua composizione, polvere di marmo bianco e calce diluita o calce da gesso. Questo aspetto si rapporta intimamente con la proposta di Manu Blazquez dato che il colore bianco predomina nel suo lavoro artistico grazie alla natura stessa del mezzo utilizzato.

Allo stesso modo che i romani guarnivano l’interno delle sue case, modellavano i bassorilievi e altri ornamenti architettonici, e figuravano le colonne di marmo mediante l’opus albarium, l’artista tratta di scolpire un linguaggio non convenzionale in un supporto già storico come è la carta.

Un linguaggio di segni che non designano ma esistono fisicamente, di ritmi matematici e musicali, pause e “intervali perduti”, chilometri e chilometri di linee incise per esplorare un bianco niveo che mai non lo è perché nel vuoto le ombre possono registrare infinite sfumature cromatiche.

Mostra di Laura Bisotti

mostra laura bisotti

Geografia di Cadute. Mostra di Laura Bisotti.
Geografia di Cadute.
Mostra di Laura Bisotti.

Mariromei – Legatoria artistica
via Altabella 2/D – 40126 Bologna
info@mariromei.it
051 231116
presenta
GEOGRAFIE DI CADUTE
di Laura Bisotti
Inaugurazione sabato 25 gennaio 2014 h 18.30 – 24
25 gennaio – 22 febbraio 2014
lun.-sab. 10-12.30 | 16-19.30
Geografie di cadute è un’esposizione di Laura Bisotti realizzata per la nuova location della legatoria artistica Mariromei.
In uno spazio in cui s’inventano e vendono idee e progetti in carta, l’artista presenta due installazioni il cui protagonista è il supporto cartaceo. Negli ambienti dove gli attrezzi e i materiali del rilegatore si uniscono a oggetti del design contemporaneo, Laura Bisotti presenta due opere in cui gioca a documentare per mezzo del disegno, della monotipia e dell’incisione calcografica, le imprevedibili traiettorie di caduta di fiori d’acacia e semi di acero. Tracce (2013) nasce dall’osservazione giocosa del caratteristico volteggio elicoidale con cui i semi della pianta dell’acero cadono a terra. Si tratta di un’installazione, a parete, di centinaia di piccoli fogli di carta da lucido su cui l’artista ha stampato, con la tecnica del monotipo, le impronte di questi vegetali. A queste si unisce il tracciato di linee disegnate a matita a suggerire le traiettorie spazio-temporali della loro caduta. Sono fiori d’acacia quelli che invece compongono l’installazione Sotto l’acacia (2013) seccati e stampati per mezzo della vernice molle su zinco sono presentati ordinati in piccole buste di carta pergamino sospese nello spazio della vetrina. La visione libera e disordinata della caduta dei fiori è riproposta secondo un approccio ordinato e metodico senza per questo intaccare leggerezza e fugacità dell’azione naturale.
www.laurabisotti.com      Art City White Night     Artefiera